L'ecovillaggio
21 Anni della Città della Luce
Associazione Culturale e di Promozione Sociale
L'Azienda Agricola
Comunità di Ricerca Etica, Interiore e Spirituale

PROSSIMI EVENTI

 

24 Novembre - con Umberto Carmignani a Malpensa Fiere (MI) [...]

 

30 Novembre - con Leonardo Vitale a Torino [...]

 

2/3 Dicembre - con Leonardo Vitale a Olgiate Molgora (LC) [...]

 

25/26 Novembre - con Umberto Carmignani a Turbigo (MI) [...]

 

1 Dicembre - con Leonardo Vitale a Turbigo (MI) [...]

 

2/3 Dicembre - con Johanne Morvézen a Trecastelli (AN) [...]

 

25/26 Novembre - con Simone Bongiovanni a Trecastelli (AN) [...]

 

1 Dicembre - con Leonardo Vitale a Turbigo (MI) [...]

 

2/3 Dicembre - con Lorenzo Postacchini a Trecastelli (AN) [...]

 

25/26 Novembre - con Janneke Gisolf a Pianello di Ostra (AN) [...]

 

2/3 Dicembre - con Umberto Carmignani a Trecastelli (AN) [...]

 

2/3 Dicembre - con Attilio Mercandelli a Turbigo (MI) [...]

ULTIMI ARTICOLI DELLA NEWSLETTER

Solstizio d'Estate 2014

Cari amici e amiche della Città della Luce,
questa settimana vogliamo ringraziare chi è venuto a trovarci lo scorso weekend a Turbigo, in occasione del nostro Olistic Summer Festival. Dopo l’inaugurazione del 21 Marzo scorso, è stato bello ritrovarci in tanti nella nostra sede in provincia di Milano, sempre più bella, efficiente e pronta ad ospitare i nostri seminari e le nostre attività.

Dopo un fresco e gustoso aperitivo servito a bordo della nostra piscina (rimessa a nuovo per l’occasione!), si è tenuta la conferenza di presentazione della Città della Luce: Umberto Carmignani e gli altri membri della comunità hanno illustrato ai presenti il progetto di crescita interiore e spirituale che da anni stiamo portando avanti attraverso i nostri seminari, i consulti e i nostri progetti creativi. Un nuovo modello di società, di vita, di condivisione delle risorse è possibile e lo stiamo creando, giorno per giorno.

 

Conferenza a Turbigo

Un momento della conferenza nel salone centrale

Per noi è stata anche l’occasione per celebrare un importante passaggio stagionale, raccogliendo l’energia del Solstizio d’Estate, il giorno più lungo dell’anno, in cui da sempre nella storia dell’umanità si è festeggiato il Sole nella sua più piena manifestazione vitale: a Stonhenge uno dei monoliti centrali (Heel Stone, la “pietra del calcagno”) è posta proprio in corrispondenza del sorgere del sole al solstizio d’estate; nelle civiltà Inca, Maya e Azteca, in Egitto e ovviamente anche nell’antica Grecia e Roma si accendevano falò e si celebrava una notte magica e carica di buoni auspici (che in molte tradizioni viene spostata di qualche giorno, con i falò di San Giovanni il 24 Giugno) .

Manifesto per una Spiritualità Laica, Libera e Consapevole

 

proposto dal CONACREIS

Coordinamento Nazionale Associazioni e Comunità

di Ricerca Etica, Interiore e Spirituale

 

 

DATO CHE

le concezioni religiose, dogmatiche e settarie, che si basano sulla divisione tra Divinità ed Umanità, tra Creatore e Creato e sul dogma del “Dio persona”, hanno di fatto generato un modello antropocentrico, in cui l'uomo si sente “d-io” nei confronti degli altri esseri viventi, degli animali e della natura, legittimato a sfruttare e distruggere per il proprio piacere e bisogno;

DATO CHE

queste stesse concezioni hanno posto il credere e l’obbedire come presupposti assoluti ed indiscutibili, incoraggiando la fede nei dogmi e demonizzando il dubbio, generando altresì la convinzione che ogni uomo fosse il destinatario della verità e perciò legittimato ad affermarla verso gli altri uomini,

DATO CHE

queste idee, specchio di una separazione che esiste nell’uomo, hanno generato la separazione tra l'uomo e la natura, la divisione tra l'uomo e gli altri uomini per ragioni dicultura, razza, etnia, classe sociale, ideologia e sono all'origine di tutte le contrapposizioni, gli odi, le sofferenze, le guerre, i genocidi, oltre che degli sfruttamenti socio-economici;

DATO CHE

la contrapposizione tra chi crede e chi non crede, in realtà non può e non deve oscurare, né limitare il valore della “spiritualità”,che è connotazione della stessa essenza dell’uomo;

Qualificazione professionale SIAF

Care Amiche e cari Amici della Città della Luce,

il 24 e 25 Maggio 2014 la nostra Associazione ha ospitato per la prima volta la sessione dell’Esame di Accreditamento S.I.A.F., nel corso del quale diversi tra i nostri soci che hanno conseguito la qualifica di Operatore Olistico e Counselor Olistico sono stati accreditati e iscritti nei registri professionali della SIAF.

Celebriamo quindi il traguardo raggiunto da Lorenzo Postacchini, Annalisa Di Salvo, Simone Bongiovanni, Chiara Brunetti, Giacomo Magi e Martina Mercuri, che sono anche membri della nostra comunità nonché docenti dei corsi e dei seminari della Città della Luce; ma non dimentichiamoci di Alessia Balducci, Andrea Magnani, Lisa Montanari, Stefania Gigliotti, Loredana Priori, Alessandra Galeotti, e Corinna Belligoni, che sono tra i nostri soci più “anziani”.

 

Conferenza di Umberto Carmignani alla Città della Luce

 

La Città della Luce Maggio 2014: Formazione, Fiere e Festival

 

 

Care Amiche, Cari Amici,

Vi ricordiamo i prossimi appuntamenti con La Città della Luce per il mese di Maggio.

 

 

 

Da Venerdì 30 Maggio a Lunedì 2 Giugno 2014 a Passo Ripe, Trecastelli (AN)

PERCORSO DI FORMAZIONE IN COSTELLAZIONI FAMILIARI

con Umberto Carmignani e i Facilitatori della Città della Luce

 

Durante il corso verranno rappresentate quotidianamente le Costellazioni dei Partecipanti

 

I principi filosofici, psicologici e scientifici su cui si basa il lavoro delle Costellazioni Familiari. La Psicobiologia, la Psicogenealogia, i Campi Morfogenetici. Sviluppare la sensibilità e la capacità di percepire il campo. Come si lavora sull'albero genealogico e come si risolvono i conflitti. Vita e Morte. Malattia e Guarigione. Come si tiene un consulto individuale di Psicogenealogia e Costellazioni Familiari. Come si lavora con un gruppo. Costellazioni Familiari, Aziendali, Archetipiche, Astrologiche e Karmiche.

10 Malattie Spiritualmente Trasmissibili

10 malattie spiritualmente trasmissibili

Cari Amici,

In questi tempi in cui si stanno sempre più diffondendo in tutto il mondo metodi di crescita personale e la spiritualità sta sempre più trovando nuovi orizzonti sociali e culturali, è bene sapere che esistono alcuni rischi connessi alla frequentazione di "guru" e  "maestri illuminati", nonchè di "gruppi esoterici" e "comunità spirituali"...meglio prevenire che curare...

A qusto proposito ci piace condividere con tutti Voi un noto articolo tratto da “10 spiritually transmitted deseases” di Mariana Caplan:

1. La spiritualità “fast-food”: Coniuga la spiritualità a una cultura che celebri la velocità, il multitasking e la gratificazione istantanea, e il risultato più probabile sarà la spiritualità “fast-food”. Quest’ultima è il prodotto dell’illusione, comune e comprensibile, che la liberazione dal dolore proprio della condizione umana possa essere facile e immediata. Tuttavia, una cosa è certa: la trasformazione spirituale non si può ottenere in un batter di occhi.

2. La finta spiritualità. La finta spiritualità consiste nella tendenza a parlare, vestirsi e comportarsi come immaginiamo farebbe una persona spirituale. È una sorta di spiritualità imitativa che mima la realizzazione spirituale, così come la finta pelle leopardata imita quella autentica.

3. Motivazioni confuse. Benché il nostro desiderio di evolverci sia puro e genuino, spesso è contaminato da motivazioni secondarie come il desiderio di essere amati, di appartenere a un gruppo, di riempire il nostro vuoto interiore; la speranza che il cammino spirituale elimini la nostra sofferenza e la nostra ambizione spirituale stessa; il desiderio di essere speciali, migliori, straordinari.

Pagine

condividi la tua esperienza

leggi le testimonianze

 

Contatti

info@lacittadellaluce.org

 

Telefono +39.071.7959090
Chi Siamo

 

 

Seguici su Facebook

 

Newsletters